Redazione

Redazione

Eccellente esordio in giallonero domenica scorsa al Cross di Jonadi, in provincia di Vibo Valentia, per il nuovo acquisto della Cosenza K42 Edoardo Misurelli. Il giovane atleta classe ’97, al suo primo anno Promesse, ha sorpreso positivamente tutti gli addetti ai lavori per la tenacia con cui ha condotto i non facili dieci chilometri di fango e ortiche, mettendosi in luce su una distanza a lui non proprio congeniale. Oltre al talentuoso mezzofondista rendese, il coach Maurizio Leone ha inserito alla prima delle due prove del Campionato Regionale Assoluti di Società, anche altre due promesse emergenti. Il classe ‘97 Andrea Leto ed il classe ‘98 Alberto Giungato. La nuova linea verde proposta dal direttore tecnico della K42, lancia dal cuore della costa degli dei, un segnale forte al movimento dell’atletica calabrese: la crescita tecnica non può prescindere dai giovani. Nonostante le assenze pesanti in casa giallonera di Arena, Terranova, Pronestì e Scionti, l’apertura stagionale di squadra ha regalato ugualmente un doppio primo posto sia al maschile che al femminile. La gara degli uomini è stata caratterizzata da un susseguirsi di capovolgimenti in testa alla corsa. Alberto Caratozzolo ed Aldo Carbone hanno guidato da veri Capitani il gruppo dei giovani atleti bruzi, non lesinando sforzi pur di rosicchiare posizioni agli avversari, risultando determinanti ai fini della classifica finale. L’outsider Misurelli dopo aver condotto in testa buona parte della gara, chiude in terza posizione con il tempo di 35’20’’, dietro al vincitore Antonio Amodeo della Corricastrovillari ed a Davide Pirrone dell’Hobby Marathon Catanzaro. Caratozzolo si piazza 6° con il crono di 35’58’’ seguito da Carbone, 7° in 36’29’’, nonostante una rovinosa caduta. Ottimo l'apporto arrivato dal crotonese Alberto Giungato, giunto 8° al traguardo in 36’31’’. La prestazione del caterpillar Francesco Turano è risultata preziosissima, bravo a chiudere all’11° posto in 37’04’’. Al 15° posto in 37’33’’, il redivivo Emanuele Sesti. L’altro esordiente in gara, Andrea Leto, si classifica al 18° posto con il tempo di 38’02’’ se pur penalizzato da un forzato rallentamento, causa la perdita di uno scarpino. Stefano Bruno conclude al 22° posto in 39’10’’. A seguire Damiano Spina, Massimiliano Caputo, Piero Conforti, Vittorio Iantorno, Daniele Percacciuolo e Stefano Saetta. Nella prova femminile, Spyridoula Souma primeggia facile, anticipando di 46 secondi la competitor Francesca Paone della Fiamma Atletica Catanzaro. Al terzo posto Valentina Maiolino della Corricastrovillari. Contribuiscono ad inserire in cassaforte il primo posta a squadre, il trio reggino formato da Grazia Toma, 6^ in classifica generale, seguita da Irene Pascone e dalla bravissima ventiduenne Elisa Adamo, anche lei all’esordio. Dodicesimo posto in graduatoria infine per Giada Perticaro. Sulla prova dei 5 km dedicata agli Allievi, Ayoub Idam corre facile e vince senza patemi in 16’17’’. Al terzo posto Simone Biase, altro giovane interessante allenato dal tecnico Scipione Pacenza ed inserito da quest’anno nel rinnovato team giovanile del Club presieduto da Pino Vecchio.

Giovedì, 19 Gennaio 2017 00:00

GIOBERTI E FIORINO IN EVIDENZA A MESSINA

In riva allo stretto sponda siciliana, è marcata la prima gara delle new entry in casa giallonera Sabrina Gioberti ed Emanuela Fiorino, impegnate domenica 15 gennaio sulle strade peloritane in diverse distanze inserite come possibili opzioni nel programma della 9^ edizione della Messina Marathon. Sabrina Gioberti si misura sulla mezza concludendo i 21 km in 1h37’59’’, classificandosi 3^ di categoria e realizzando una delle sue migliori performance sulla distanza. Nove chilometri cinquecentocinquanta metri la misurazione precisa della ShakeSpeareRun, la gara corta in palinsesto scelta da Emanuela Fiorino, che gli regala la leadership tra le pari età con il crono di 47’47’’. Stessa preferenza per Giuseppe Calabrese, che testa la propria condizione con un buon ritmo gara da 3’38’’ a km, giungendo 5° in classifica assoluta e primo di categoria SM50.  

Mercoledì, 18 Gennaio 2017 23:55

LIBRANDI IN GRAN FORMA A CINISELLO BALSAMO

La seconda tappa del circuito Cross per Tutti 2017, il campionato di corsa campestre indetto dalla Fidal Milano, disputatasi domenica mattina al Parco Grugnotorto di Cinisello Balsamo (MI), ha registrato un’altra ottima prestazione di Osvaldo Librandi, classificatosi 18° assoluto e 4° tra gli SM40, concludendo i 6 km del percorso in 19’38’’ alla media di 3’16’’ a km. Nella classifica provvisoria di categoria, Librandi occupa ora la terza posizione con 88 punti.     

Sabato, 07 Gennaio 2017 20:48

AL CAMPACCIO I PRIMI TEST DELL’ANNO

In attesa dell’esordio stagionale di squadra di domenica prossima a Jonadi (VV), rodano fiato e gambe alla 60^ edizione del Campaccio di San Giorgio su Legnano, nell’area metropolitana di Milano, Armando Remorini, Osvaldo Librandi e Giuseppe Calabrese, alla loro prima gara del 2017. Il via della manifestazione nel gelo polare è affidato alla batteria SM40. Parte in testa Osvaldo Librandi che al terzo km passa in 10’59’’. Non cala il ritmo nella parte finale e chiude i 6 Km in perfetta media con il tempo di 22’08’’, classificandosi 11° di categoria. Lievemente più alto il ritmo sostenuto da Armando Remorini, che conclude al 19° posto di categoria in 22’49’’. Tra gli SM50 si distingue Giuseppe Calabrese che in progressione, nonostante i saliscendi, chiude al 6° posto di categorie con l’ottimo crono di 22’19’’. Per la cronaca, solita sinfonia africana nella gara top sulla distanza dei 10 Km, con la vittoria dell’etiope Muktar Edris in 28’54’’. La prova femminile sui 6 Km va alla keniana Hellen Obiri in 18’32’’. Temperature non meno rigide per i dieci chilometri di Angelo Marinello a Castello di Cisterna (NA), al traguardo in 42’25’’.       

Sabato, 31 Dicembre 2016 17:07

AUGURI DI BUON ANNO

Auguri di un felice 2017

Domenica, 25 Dicembre 2016 09:34

Auguri

Il presidente, il consiglio direttivo ed i quadri tecnici dell’Asd Cosenza K42, augurano Buon Natale

Importante incarico conferito dalla Fidal Calabria al direttore tecnico della Cosenza K42. Il neo eletto vertice calabrese della Federazione Italiana d’Atletica leggera, ha provveduto ad assegnare durante i lavori del Consiglio Regionale tenutosi sabato scorso a Reggio Calabria, cariche e ruoli per il prossimo quadriennio olimpico 2017/2020. La nuova struttura tecnica guidata dal Fiduciario Pasquale Latella, ha nominato Maurizio Leone responsabile del settore Fondo e Mezzofondo. All’ex azzurro, ora tecnico specialista di 3° livello, è demandato l’arduo compito di scoprire, formare e selezionare i futuri mezzofondisti non solo per conto della società giallonera, ma anche su scala regionale con l’obiettivo ambizioso di far rivivere all’atletica calabrese i tempi d’oro di Francesco Panetta e dello stesso Leone, i due mezzofondisti più autorevoli della specialità cresciuti in Calabria, che hanno segnato la storia dell’atletica italiana. 

Martedì, 20 Dicembre 2016 18:56

K42 ALLE HALF DI STRAHERAKLEIA E COAST TO COAST

Chiusura d’anno con doppia prova sui 21 chilometri per i runners gialloneri impegnati domenica 18 dicembre a Sorrento e Policoro. Alla 3^ edizione della Straherakleia Half Marathon sulle strade della città di Ercole, vinta da Luigi Zullo dell’Asd Bio Ambra New Age di Turi (BA) con il tempo di 1h10’51’’, l’SM35 Stefano Bruno è il primo dei corridori bruzi a concludere la mezza in 1h23’28’’. Personal best centrato per Domenico Finizio, che alla media poco sotto i 4’ a km, si attesta su ritmi adeguati alla sua cilindrata, marcando la performance a 1h24’18’’. Non è da meno Mariano Gaudiello, al traguardo in 1h26’’05’’, migliorando ulteriormente il suo crono sulla distanza. In costante crescita anche Vittorio Iantorno, bravo a chiudere in 1h26’30’’, un minuto in meno rispetto al suo precedente record realizzato lo scorso novembre a Reggio Calabria. Daniele Percacciuolo fa 1h26’25’’. Emanuele Franzese buca la gara e termina in 1h36’49’’. Primo posto di categoria con personal best per Maria Gabriella Bartoletti, al traguardo con il tempo di 1h51’28’’. Pasquale Marra completa la sua prova in 2h02’53’’. Percorso piuttosto impegnativo sulla costiera amalfitana per la Coast to Coast di Natale. Tra tornanti, saliscendi e falsipiani improbabili, se pur incastonati in uno scenario mozzafiato, Massimo Palermo chiude in 1h27’23’’. Angelo Marinello termina in 1h48’40’’.           

Domenica, 11 Dicembre 2016 20:13

SAGGIO DI FINE ANNO PER I GIOVANI DI K42

Tempo di prove per i giovani atleti della Cosenza K42, tutti concentrati domenica mattina al campo scuola Coni di via degli stadi, per mostrare a genitori, istruttori e dirigenti, quanto appreso durante l’anno sportivo. Lo staff tecnico al completo diretto dal responsabile Maurizio Leone e composto da Assunta Donato, Marcello Piro e Andrea Pranno, ha coordinato le diverse attività proposte dalle categorie Esordienti, Ragazzi e Cadetti maschili e femminili, articolate tra salti, lanci e corse. All’iniziativa giovanile, denominata ‘K42 Day For Nik, è stato abbinato un momento di raccoglimento rivolto al ricordo di Nicola Brogno, dirigente giallonero prematuramente scomparso un anno fa, a cui il Comune di Cosenza, patrocinante della manifestazione, nella persona dell’Assessore allo Sport, Carmine Vizza, menzionandone la grande passione sportiva, ha inteso esprimere la propria vicinanza alla famiglia donando una targa raffigurante lo stemma comunale. A conclusione del saggio atletico, sono stati premiati tutti i piccoli atleti partecipanti, patrimonio preziosissimo dell’atletica cittadina per un suo definitivo rilancio.  

Un finale di stagione proteso già al futuro. Dopo le fatiche su pista e strada, Ayoub Idam si infanga gli scarpini ad Osimo, in provincia di Ancona, in occasione del IV° Cross Valmusone valido come quarta prova selettiva per i prossimi campionati Europei che si svolgeranno l’11 dicembre a Chia (CA), iniziando così a testarsi in prospettiva campestri invernali in un contesto altamente competitivo. Nella prova dei 6 chilometri dedicati alle categorie giovanili ed inserite nel programma gare a titolo dimostrativo, Ayoub Idam si è subito contraddistinto prendendo il largo insieme al gruppo degli junior guidati da Yohanes Chiappinelli del C.S. Carabinieri Bologna. A metà percorso gli allievi Davide Rossi dell’AS Fratellanza e Vincenzo Grieco dell’Asd Terlizzi Flower, decidono di gestire insieme ad Idam della Cosenza K42 la testa della corsa dei pari età. Vince la prova allievi Davide Rossi in 19’08’’. Al secondo posto Grieco in 19’41’’ che anticipa di 9 secondi Ayoub Idam, al traguardo in 19’50’’. Ad osservare le promesse del futuro lo staff tecnico federale al completo con in testa Stefano Baldini. Le ultime prove su strada dell’anno, palesano prestazioni in chiaroscuro per i runners gialloneri del Presidente Pino Vecchio. Infatti a Firenze l’esordio di Salvatore Arena sulla distanza dei 42 chilometri non ha entusiasmato, attestando l’atleta di Taurianova con un 2h48’19’’ alquanto ingeneroso considerato la valenza dell’atleta. Bene invece l’SM60 Antonio Gianni che si conferma sui suoi migliori tempi, chiudendo la maratona in 3h31’47’’.