Redazione

Redazione

Francesco Misasi, impiegato 55 anni, Direttore Generale dell’Asd Cosenza K42, è stato rieletto per il prossimo quadriennio 2017/2020 Consigliere Regionale della Fidal Calabria dopo l’Assemblea Ordinaria Elettiva svoltasi sabato 26 novembre a Catanzaro. Il Presidente Pino Vecchio, il Consiglio Direttivo ed i quadri tecnici dell’Asd Cosenza K42 si congratulano con il proprio tesserato per la brillante affermazione elettorale conseguita.  

Mercoledì, 23 Novembre 2016 22:48

K42 PRESENTE A VERONA E CASERTA

Sfumature in tinte giallonere lambiscono en passant la domenica a Verona e Caserta, affaccendate ad accogliere tra le proprie vie, migliaia di podisti in frenetica attesa dello starter liberatorio. Da sotto l’orologio di Porta Nuova in piazza Bra alle 9 in punto, Salvatore De Bernardo ha avviato il suo cronometro nel cuore della città di Romeo e Giulietta, per stopparlo dopo 42 km e 195 metri di ritmo costante, nei pressi dell’Arena su 3h18’24’’, fissando così il suo nuovo personal best sulla distanza. In gara anche Andrea Appolonio, iscritto alla Cangrande Half Marathon, conclusa a cadenze soporifere dall’atleta scaligero sulle strade di casa. A Caserta, alla 3^ edizione della mezza maratona internazionale Reggia Reggia, Vittorio Intorno si attesta su cadenze a lui ormai congeniali e chiude in 1h27’33’’. Angelo Marinello perfeziona il suo miglior tempo sulla mezza concludendo il percorso in 1h38’51’’. Esordio assoluto sulla distanza più che positivo per Francesco Cava e Vincenzo Martire, al traguardo rispettivamente in 1h50’33’’ e 1h58’44’’.   

Weekend da protagonisti per i runners gialloneri in giro per l’Italia e non solo. Alla 25^ edizione della mezza maratona di Busto Arsizio (VA), straordinaria performance di Alberto Caratazzolo capace di sbriciolare il suo precedente personal best sulla distanza, fermando il cronometro su 1h16’25’’. Si migliora di pochi secondi anche Giuseppe Calabrese, chiudendo i 21 chilometri e 97 metri in 1h19’30’’, aggiudicandosi la leadership di categoria. Parte bene ma è costretto al ritiro al 14° km, Armando Remorini. Alla 18^ Maratona Internazionale di Ravenna, Luca Consolo chiude in 3h47’07’’. In gara anche Rosetta Strancone e Maria Rosaria Ippolito. Nella stessa manifestazione prevista anche l’Half Marathon in cui si è misurato Domenico Finizio, concludendo con il tempo di 1h27’05’’. A Calimera (LE) Giuseppe Terranova si classifica terzo assoluto alla 2^ Dieci Km dei Boschi con il tempo di 33’02’’. Sempre in Puglia, ma in provincia di Bari, Carlo Maselli chiude i 10 km del 4° Trofeo Correndo tra le Mura di Altamura, in 46'28''. Alla 34^ edizione della Maratona di Atene, esordio per Marco Aiello che conclude in 4h19’10’’. In Calabria alla Minimaratona del Vino, gara su strada di 9 chilometri disputatsi a Cirò (KR), Amedeo De Marco sale sul gradino più alto del podio SM60. Franco Rinaldi è 2° tra gli SM55. Nella gara femminile 3° posto assoluto per Maria Gabriella Bartoletti. 

Sono stati undici i runners di K42 domenica sul lungomare Falcomatà a tagliare il traguardo della quinta edizione dell’Half Marathon Reggio Calabria. Domenico Focà in 1h22’54’’, il primo della pattuglia giallonera. Damiano Spina si avvicina al suo record sulla distanza e chiude con un ottimo 1h23’14’’. Francesco Scordino con 1h23’36’’ si aggiudica il titolo regionale di categoria. Piero Conforti è terzo di categoria in 1h27’20’’ ma primo dei calabresi e pertanto titolare della maglia di campione regionale di mezza maratona. Lo segue Vittorio Intorno, quarto in 1h27’34’’, limando di qualche secondo il pb di Valencia. Perfeziona il suo personal best Mariano Gaudiello, abbattendolo di 5 minuti e 46 secondi, concludendo la sua seconda mezza maratona con il tempo di 1h28’39’’. Si migliora di quasi 2 minuti anche Massimino Cozza che conclude i 21 km in 1h40’10’’. Gli fa da pacemaker Daniele Percacciuolo. Antonio Cosma chiude la sua prima mezza in 1h40’22’’. Tra le donne Rosetta Strancone vince categoria e titolo e Maria Rosaria Ippolito fa 2^ tra le pari età. La gara assoluta è stata vinta da Giovanni Auciello della Casone Noceto in 1h07’29’’ davanti al compagno di squadra Alessandro Brancato, al traguardo in 1h08’55’’. Completa il podio il marocchino Hajjaj El Jebli dell’Enterprise Sport di Benevento, con il crono di 1h09’12’’. La prova femminile se l’aggiudica Chantel Magengezha dell’U.S. Sangiorgese in 1h23’47’’. 

Mercoledì, 09 Novembre 2016 14:49

KATIA SCONTI CONQUISTA ANCHE TINDARI

Katia Scionti conquista un’altra vetta! La quarta scalata Patti-Tindari andata in scena domenica 6 novembre e lunga 10 chilometri, ha sancito la superiorità in ambito femminile dell’atleta messinese della K42 sulle pur brave rivali. 41 minuti e 10 secondi il tempo impiegato dalla Scionti per completare il percorso con partenza da piazza Marconi a Patti e arrivo al santuario di Tindari. Al secondo posto la calabrese Teresa Latella, tesserata Podistica Messina, con il tempo di 46’07’’. Terza Fernanda Mirone del Barocco Running in 46’19''.   

Dopo dieci prove si è concluso domenica mattina sul lungomare di Paola il Campionato Regionale FIDAL per società categoria master, assegnando il titolo della specialità a squadre 2016 alla Cosenza K42 del Presidente Pino Vecchio. L’ultima tappa del Grand Prix podistico calabrese programmata sulla distanza dei 10 km a circuito, denominata “Corri col Cuore” e organizzata dall’associazione onlus “Amici del Cuore di Paola”, ha confermato la leadership dei gialloneri cosentini impostisi fin dalle prime prove in testa alla classifica. La 5^ edizione della kermesse atletica nella città del Santo è stata vinta alla media di 3’13’’ dal crotonese Danilo Ruggiero, tesserato con i toscani del Parco Alpi Apuane, giunto al traguardo con il tempo finale di 32’20’’. Ottima prova per il giovanissimo Ayoub Idam della Cosenza K42, secondo assoluto in 33’19’’, nonostante il forte vento intralciasse l’agilità della sua azione di corsa da peso piuma. Al terzo posto il sempre valido Davide Pirrone dell’Hobby Marathon Catanzaro con il tempo di 33’25’’. In ripresa l’ex campione italiano master 35 sulla distanza, Salvatore Arena della K42, quarto al traguardo con un crono da 33’34’’. A seguire il runner di Belvedere Marittimo Umberto Marino, tesserato Atletica Civitanova, 5° con 34’03’’. Sul gradino più alto del podio delle diverse categorie maschili, decisivi per la determinazione della classifica finale per club, sono saliti Salvatore Arena della Cosenza K42 per gli SM35; Michelangelo Spingola dell’Asd Corricastrovillari per gli SM40; Francesco Turano della Cosenza K42 per gli SM45; Giuseppe Calabrese della Cosenza K42 per gli SM50; Francesco Calluso della Violetta Club per gli SM55; Vitaliano Gagliardi dell’Hobby Marathon Catanzaro per gli SM60; Angelo Sorcale della Cosenza K42 per gli SM65; Roberto Parsa della Cosenza K42 per gli SM70 e Antonio Fantini della Milon Runners di Crotone per gli SM75. La prova femminile è stata vinta dalla messinese Katia Scionti della Cosenza K42, alla sua prima gara insieme ai suoi nuovi compagni di squadra, con il tempo di 38’33’’. Al secondo posto la peruviana Aguirre Luz De La Cruz, tesserata Atletica Sciuto Reggio Calabria, con il tempo di 40’42’’. A seguire Paola Zaghi del G.S. Zeloforamagno, terza in 41’34’’. La giallonera Spyridoula Souma, non in grande forma, vince la sua categoria in 41’56’’. Grazia Toma fa altrettanto tra le SF55 con il tempo di 47’51’’. Buone prove per le altre atlete K42 in gara, Perticaro, Bartoletti, Pandolfo, Strancone e Ippolito.  

Mercoledì, 26 Ottobre 2016 16:30

K42 A LUCCA, SALERNO, VALENCIA E VENEZIA

K42 attiva su più fronti nella penultima domenica di ottobre, impegnata in lunghe prove di endurance. Alla StraSalerno Francesco Turano chiude i 21 Km al 18° posto assoluto con il tempo di 1h18’13’’ e classificandosi al terzo posto nella categoria SM45. Emanuele Franzese con 1h34’03’’ si posiziona 27° tra gli SM35. Migliora il suo personal best sulla mezza Salvatore De Cesare, tagliando il traguardo in 1h39’24’’. Franco Rinaldi chiude in 1h52’13’’. Maria Gabriella Bartoletti in 1h53’22’’ si aggiudica il 3° posto tra le SF55. In Spagna a Valencia, sulla stessa distanza, Vittorio Iantorno chiude in 1h27’49’’. L'SM65 Angelo Velio Sorcale è 3° di categoria con il tempo di 1h39’42’’. Angelo Marinello termina in 1h41’25’’. Alla 31^ Venicemarathon Antonio Gianni migliora il suo tempo sui 42 Km fermando il cronometro su 3h30’49’’. Alla Maratona di Lucca, Aldo Carbone partecipa alla 30 Km è conquista il 2° posto assoluto. 

Martedì, 18 Ottobre 2016 15:28

KATIA SCIONTI PRIMA SUL MONTE KALFA

Katia Scionti ha vinto domenica scorsa la 1^ edizione della Scalata al Monte Kalfa, corsa su strada di 19,7 Km con partenza da Santa Teresa di Riva (ME) e arrivo a Roccafiorita (ME) a 1000 mt di quota. L’atleta messinese della K42 si è aggiudicata la gara femminile dopo gli estenuanti sali scendi nel cuore della Valle d’Agrò, con il tempo di 1h56’37’’. Al secondo posto, a 25 minuti dalla vincitrice, Sara Bennardo del Running Modica. Terza Gabriella Forlese della Polisportiva Odysseus. Un test probante che proietta ora Katia Scionti verso un finale di stagione in ripresa, dopo il lungo stop invernale.       

Mercoledì, 28 Settembre 2016 06:12

MARTINO COLONESE VINCE DI FORZA A CAMPOBASSO

Martino Colonese trionfa sui 1000 metri in occasione della 40^ edizione del Memorial Prospero Musacchio, incontro per cadetti su pista disputatosi sabato 24 settembre a Campobasso, con la partecipazione delle rappresentative di Puglia, Marche, Campania, Abruzzo, Umbria, Calabria, Molise e Basilicata. Il quindicenne originario di Fuscaldo (CS) e tesserato per la Cosenza K42, è stato autore di una gara magistrale, gestendo con grande acume tattico una situazione alquanto complicata per via dell'andatura in gara quasi soporifera, 1'41”5 il passaggio ai 600 metri, con conseguente assembramento nell'ultimo giro di ben otto contendenti a sgomitare per la vittoria. Gli ultimi duecento metri sono stati da brivido, con Colonese uscito all'esterno dell'ultima curva fiondando fuori come un proiettile nella retta finale, per aggiudicarsi la vittoria quasi al fotofinish con un dignitosissimo 2'44”97, davanti a Francesco Gagliardi delle Marche, 2° in 2'45”20. Terzo in 2'45”86 Giovanni De Felice della Rappresentativa Campania. Una vittoria che produce ossigeno puro per una Calabria tutto cuore, purtroppo però assente con le Cadette e non in grado quindi di coprire tutte le specialità, che si posiziona sesta nella classifica uomini a testa alta, grazie ai secondi posti conquistati nel salto in alto da Mattia Gulloni dell’Atletica Siderno con 1,72m in ex equo con Matteo Coletta delle Marche, ma con più errori nella misura. Nel getto del peso bravo Andrea Ferrara dell’Atletica Olympus con il nuovo PB realizzato in 15,12m, dietro solo al fenomeno pugliese Carmelo Musci, 1° con 19,56m. Fondamentale il terzo posto del martellista Alessandro Raneri dell’Atletica Olympus con 46,79m, alle spalle dell'umbro Federico Mencarelli con 52,16m ed al marchigiano Ronaldo Mancinelli con 49,39m. 5° posto per la staffetta 4x100 in 49”98 composta da Palermo, Gulloni, Capogreco e Nicolò. Tanti nel complesso i personali migliorati dagli atleti calabresi, che saranno impegnati il prossimo 7, 8 e 9 ottobre a Cles, in Trentino Alto Adige, ai Campionati Italiani di categoria.

Domenica, 25 Settembre 2016 18:09

AI MASTER K42 IL MEMORIAL GAETANO AIELLO

Domenica scorsa a Rende (CS) i Master di K42 si sono aggiudicati il campionato regionale di corsa su strada di 10 km per società Memorial Gaetano Aiello. La gara assegnava anche il titolo Assoluto vinto dalla Libertas Lamezia proprio davanti ai gialloneri del Presidente Vecchio. A tagliare per primo il traguardo su via Rossini, il crotonese tesserato G.P. Alpi Apuane di Lucca Danilo Ruggiero, con il tempo di 32’18’’. Al secondo posto lo scaleota Balduino Scarfone in 32’41’’. Terzo Davide Pirrone dell’Hobby Marathon Catanzaro in 33’14’’. Il primo atleta K42 a chiudere la prova è stato Aldo Carbone, classificatosi 5° con il tempo di 33’29’’. Contributi per la determinazione del secondo posto a squadre Assoluto sono giunti da Emanuele Sesti, 19° in graduatoria generale con il tempo di 36’17’’ e da Damiano Spina, 25° in 38’25’’. A supporto, in caso di necessità, Daniele Percacciuolo, quarto atleta assoluto in gara, classificatosi 30° in 38’50’’. Tra i Master Francesco Turano si è aggiudicato il 1° posto SM45 con il crono di 35’02’’. Tra gli SM35 Domenico Focà si piazza al secondo posto in 35’57’’. Domenico Finizio è terzo in 40’05’’. 6° Emanuele Franzese in 41’16’’. 9° Massimino Cozza in 44’15’’. Tra gli SM40 a podio Agostino Esposito, 3° con il tempo di 37’55’’. A seguire Piero Conforti (38’28’’), Vittorio Iantorno (38’45’’) e Mariano Gaudiello (39’25’’). Luca Attanasio è 13° tra i pari età in 41’02’’. Domenico Principato fa 43’48’’ e si classifica al 5° posto tra gli SM45. Dominio nella SM50 di Giuseppe Calabrese, 1° in 36’07’’. Terzo posto per Massimo Ragusa in 38’58’’. Giovanni Curia con 41’14’’ è 5°. I fratelli Luciani si classificano rispettivamente al 12° e 13° posto di categoria, Salvatore in 46’35’’ e Lucio in 46’45’’. Nei Senior/Master 55 Carmelo Pastura è 5° in 45’05’’ e Francesco Rinaldi 9° in 47’56’’. En plein nella SM65 con Benedetto Andreoli (1° in 41’27’’), Angelo Sorcale (2° in 43’22’’) e Eugenio Paoli (3° in 47’27’’). Tra le donne in evidenza Grazia Toma, 5^ in 47’27’’ e Maria Gabriella Bartoletti 8^ in 49’40’’. Strancone e Ippolito chiudono 17^ e 18^.