Redazione

Redazione

Procede verso il massimo raggiungibile dello scibile tecnico nell’ambito dell’atletica leggera e non solo il percorso formativo di Maurizio Leone, già Tecnico Specialista e responsabile del fondo e mezzofondo del Comitato Regionale Fidal, nonché dottore in Scienze Motorie. Il Direttore Tecnico della Cosenza K42 è stato ammesso oggi al 19° Corso Nazionale Coni per Tecnici di IV Livello Europeo, organizzato dalla Scuola dello Sport del Coni. La candidatura di Maurizio Leone è stata segnalata direttamente dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera, nella persona del Direttore Tecnico delle nazionali Assolute FIDAL Prof Antonio La Torre. Il corso durerà un anno e si terrà presso il Centro di Preparazione Olimpica della Scuola dello Sport del Coni di Roma.

Martedì, 15 Gennaio 2019 22:16

MISURELLI CAMPIONE REGIONALE DI CROSS

Edoardo Misurelli si aggiudica in terra lametina il primo titolo regionale in palio della stagione, imponendosi con autorità al Campionato Individuale di Cross Assoluti, svoltosi domenica 13 gennaio presso l’azienda vinicola Statti. Su un circuito di 2 km da compiere cinque volte, Misurelli controlla tra gli ulivi la testa del gruppo per poi allungare subito dopo aver timbrato il passaggio al primo giro, distanziando con un’azione progressiva tutti gli avversari, terminando i 10 km in solitaria con il tempo di 33’20’’. Buon secondo posto per Giovanni Monaco, in netta crescita di condizione, al traguardo in 34’29’’. Sul terzo gradino del podio, Antonio Amodeo della Marathon Cosenza in 34’52’’. Rammarico in casa giallonera per il doppio ritiro di Luca Ursano e Alberto Giungato, attesi alla vigilia da coach Leone per segnali rassicuranti. Da rivedere entrambi alla campestre di Crotone di fine mese. La competizione, aperta anche ai Senior over 35, ha registrato il rientro dopo un lungo stop di Francesco Scordino, 14° in 39’45’’, anticipato in graduatoria per pochi millesimi dal compagno di squadra Antonio Posa. A caricare chilometri nelle gambe, in vista degli imminenti campionati di categoria, anche i master Piero Conforti (40’32’’), Massimo Ragusa (40’33’’) e Massimo Palermo (42'13''). Sulla distanza corta, Amedeo De Marco e Vincenzo Burreci chiudono rispettivamente al 6° e 12° posto. Tra gli Junior Pasquale Praticò, con il titolo praticamente già in tasca, si deve accontentare, causa un fastidio fisico accusato nel finale, del secondo posto di categoria. In gara femminile Chiara Raffaele è bronzo sulla distanza dei 6 km. Titolo alla catanzarese Francesca Paone. Soddisfazioni per il team bruzio tra le Cadette per la vittoria di Sofia Filice ed il 5° posto di Linda Savaia sulla distanza di 1,5 km. Tra gli Esordienti Giuseppe D’Elia si classifica 9° sugli 800 mt, mentre in gara femminile Sara De Vico conquista un ottimo secondo posto.

Chiara Raffaele bronzo sulla distanza dei 6 kmChiara Raffaele bronzo sui 6 km 

Sabato, 12 Gennaio 2019 17:07

SETTORE FEMMINILE WORK IN PROGRESS

Il settore femminile di K42 si rifà il trucco e pianifica il futuro. Dirigenza, quadri tecnici e atlete appartenenti a tutte le categorie, si sono incontrati venerdì sera presso la sede sociale di via degli stadi per condividere, in vista dei prossimi impegni stagionali, obiettivi, programmi e nuove strategie. Una realtà, quella del running femminile, ormai consolidatasi a livello nazionale e in costante crescita come attestano i dati sull’aumento d’iscrizioni alle gare podistiche e sull'incremento delle vendite di calzature tecniche e accessori specifici per women. Fenomeno che ha già registrato i primi sorpassi statistici negli States rispetto agli uomini. Tendenza non sottovalutata dal team bruzio, che riserverà tra gli asset valoriali del prossimo futuro, un ruolo sempre più centrale all’attività femminile. Una figura di raccordo dedicata, individuata nel prof Marcello Piro, implementerà nel breve periodo feedback atti ad accogliere proposte e suggerimenti, insieme a iniziative di rafforzamento dello spirito d’appartenenza. Per iniziare sarà riservato al settore femminile un abbigliamento tecnico esclusivo.  

Domenica, 06 Gennaio 2019 19:04

AYOUB IDAM SUL PODIO AL CAMPACCIO

Prime competizioni di stagione wintry, come da tradizione nell’atletica leggera, sui fondi sterrati del cross country a menar di gambe e di fiato per Ayoub Idam. Il giovane italo-magrebino non si risparmia neanche la domenica dell’Epifania regalando al suo fedele coach Scipione Pacenza e a tutto il team giallonero, un ottimo argento sui prati del Campaccio di San Giorgio su Legnano (MI), storica gara campestre giunta alla sua 62ª edizione e valida come prima tappa del circuito IAAF di specialità. Inizia dunque su un palcoscenico internazionale di assoluto livello la stagione della definitiva consacrazione per il mezzofondista classe 2000, atteso a febbraio anche nelle indoor. In gara junior il portacolori della Cosenza K42 parte subito forte, inserendosi nel gruppo di testa insieme a Francesco Guerra (RCF Roma Sud), Alain Cavagna (Atletica Valle Brembana) ed Enrico Vecchi (Atletica Rodengo Saiano). Ayoub Idam passa per primo ai mille metri in 3’11’’ lasciandosi però sfuggire a metà gara il romano Guerra che crea in progressione un buco di 10 secondi tra se e gli inseguitori. Al 5° km si stacca Cavagna e rimangono in due a contendersi il secondo gradino del podio. Vince Francesco Guerra completando i 6 km del circuito in 18’53’’. Con il tempo di 19’18’’ Idam soffia l’argento al bresciano Vecchi, giunto al traguardo con 7 secondi di ritardo dal giallonero. In gara senior vittoria a sorpresa dell’etiope Hagos Gebrhiwet in 29’18’’ sulla distanza dei 10 km, impostosi sul connazionale Selemon Barega (quarto uomo più veloce di sempre sui 5000 metri), 2° all’arrivo in 29’22’’. In campo femminile trionfa in 19’21’’ l’atleta naturalizzata turca Yasmin Can.

Partenza Campaccio
La partenza della gara Juniores al Campaccio

Martedì, 01 Gennaio 2019 11:35

K42 ALLA WE RUN ROME

K42 chiude l’anno di corsa sulle strade della Capitale. All’ottava edizione dell'Atleticom We Run Rome, gara di 10 km svoltasi a Roma lunedì 31 dicembre con partenza e arrivo dalle Terme di Caracalla, tra i 2752 agonisti anche Andrea Pranno, Edoardo Misurelli e Giovanni Monaco. Con il tempo di 29’05’’ si è imposto su tutti l’azzurro Daniele Meucci (CS Esercito), anticipando di 13 secondi il keniano James Kibet, vincitore della scorsa edizione, che brucia a sua volta al fotofinish l’altro azzurro Stefano La Rosa (CS Carabinieri). Prova condizionata da una fastidiosa sciatalgia quella portata a termine da Andrea Pranno, 16° assoluto in 32’27’’. Eccellente la performance di Edoardo Misurelli, 20° in graduatoria assoluta e 3° di categoria, al traguardo in 33’04’’, sua nuova miglior prestazione sulla distanza, frantumando il suo precedente pb di 34’16’’ datato 2016 a Foligno. Conclude brillantemente il suo primo anno in giallonero Giovanni Monaco, 40° in classifica generale alla media di 3’30’’ a km che gli vale il nuovo pb in 35’ netti. Tra le donne trionfa la favoritissima israeliana Chemtai Lonah Salpeter con il tempo di 31’46’’.

Prima della artenza della We Run Rome
Misurelli, Monaco e Pranno con Stefano La Rosa e l'ex siepista azzurro Luciano Di Pardo prima della partenza

Domenica, 30 Dicembre 2018 08:55

ASSEMBLEA DI FINE ANNO

Si è svolta sabato 29 dicembre presso la sede di via degli stadi, la consueta assemblea annuale dei soci dell’Asd Cosenza K42, per assolvere agli obblighi statutari. Ha aperto i lavori il presidente Giovanni Mondera ringraziando coloro i quali hanno espresso la loro fiducia nei suoi confronti durante l’assemblea elettiva dello scorso giugno, resasi necessaria dopo le avvenute dimissioni dell’ex presidente Pino Vecchio. Fondamentalmente, ha dichiarato il neo presidente, il nuovo assetto direttivo non ha subito modifiche sostanziali in termini di ruoli e mansioni, mantenendo le medesime linee direttive del mandato “Vecchio”. Il direttore tecnico Maurizio Leone ha sottolineato nella sua relazione gli aspetti che hanno soddisfatto in pieno le aspettative della società riguardo all’attività agonistica, evidenziando al contempo alcune aree da migliorare. In particolar modo in ambito Master si è registrata con rammarico una chiara flessione partecipativa al campionato regionale di corsa su strada. Successivamente dopo avere esposto i numeri in crescita del settore giovanile, ha presentato lo staff a supporto degli atleti composto dal prof Billy Faggio (Chinesiologo specialista colonna vertebrale), Ferdinando Ritrovato (Fisioterapista), Andrea Pranno (Atleta assoluto e Fisioterapista), Alessandro De Rosa (Istruttore), prof Luca Grandinetti (Allenatore Specialista VI livello europeo). Leone si è anche soffermato sulla valenza che ha assunto oggi l’attività giovanile di K42 percepita non solo come centro sportivo fine a se stesso, ma teso verso l’aggregazione di utilità sociale al servizio del territorio, aprendosi nei confronti di chi vive in condizioni disagiate. Dopo gli apprezzati interventi dell'Istruttore SG prof Marcello Piro e del prof Luca Grandinetti, sono stati consegnati i riconoscimenti agli atleti che si sono particolarmente distinti durante la stagione sportiva appena conclusa. Per il settore femminile sono state premiate le atlete Rosetta Strancone, Stefania De Napoli, Maria Gabriella Bartoletti e Sabrina Gioberti. Per il settore maschile premi per Francesco Turano, Luigi Imbrogno, Massimiliano Caputo, Alberto Caratozzolo e Mariano Gaudiello. Presentato infine il nuovo completino gara per la stagione 2019.

Lintervento dellIstruttore Marcello Piro
L'intervento dell'Istruttore del SG Marcello Piro

I Soxi K42 presenti allassemblea
I Soci K42 presenti all'assemblea      

A conclusione dell’anno agonistico, il comitato regionale Fidal ha assegnato giovedì 27 dicembre a Reggio Calabria, riconoscimenti e premi ad atleti/e e società che si sono maggiormente distinte a livello nazionale e regionale. Nella sala ‘Monteleone’ del Consiglio Regionale della Regione Calabria, premiate in base ai risultati tabellari le atlete giallonere Sofia Francesca Filice (categoria Ragazze), Francesca Colonna e Namy Cortese (categoria Cadette). Gloria ed elogi anche per lo Junior Ayoub Idam, argento ai tricolori in pista (5000m) e su strada (10km). La Cosenza K42 ha ricevuto i premi per il 1° posto conseguito con la squadra Cadette al Calabria Cross e per il 3° posto al campionato di corsa su strada Master maschile. Nell’ambito della stessa manifestazione sono state consegnate le “Querce al Merito Atletico Biennio 2017/2018” conferite dal Presidente della Fidal Alfio Giomi. Quercia di I° grado a Maurizio Leone con encomio per l’ottimo lavoro svolto con i giovani. Ma chi si prodiga alacremente per una mission si sofferma giusto il tempo di una stretta di mano e poi via già a lavoro. Difatti l'indomani mattina il direttore tecnico Leone ha coordinato presso la pista del campo scuola di via degli stadi, il mini stage sulla corsa ad ostacoli tenuto dal prof Luca Grandinetti (collaboratore e consulente dell’Asd Cosenza K42).

Maurizio Leone premiato con la Quercia di I grado
Maurizio Leone premiato con la Quercia di I° grado

Stage sulla corsa ad ostacoli diretto dal prof Luca Grandinetti
Mini stage con le atlete K42 diretto dal Prof Grandinetti

Doppio botto in casa Focà domenica scorsa sulla distanza dei 21,097 chilometri. Alla 7ª edizione della Reggio Calabria Half Marathon, Domenico Focà si classifica al 20° posto assoluto con il tempo di 1h19’31’’ migliorando il suo personal best di 3 minuti e 10 secondi, mentre in Veneto quasi in contemporanea, il fratello Giuseppe con il crono di 1h27’41’’, conseguito alla 13ª Maratonina della Città Murata di Cittadella (PD), fa meglio di 2 minuti e 55 secondi rispetto al suo vecchio PB. Sul nuovo percorso realizzato dagli organizzatori nella città dello stretto, crollano altri record tra i runners gialloneri schierati a competere per i titoli individuali regionali master. Ottimo l’11° posto assoluto di Luigi Imbrogno in 1h17’58’’ (un minuto e 2 secondi in meno rispetto all’edizione 2013), che gli vale anche la leadership di categoria. Si migliora pure Carlo Maselli, 1h32’13’’ il suo tempo all’arrivo in piazza Duomo. Agostino Esposito chiude in 1h19’01’’, Massimo Ragusa in 1h25’18’’, Giovanni Curia in 1h29’03’’, Benedetto Andreoli in 1h36’51’’ (1° SM70) e Piero Conforti in 1h36’56’’. Tra le donne eccelle Sabrina Gioberti, 4ª assoluta e 3ª di categoria con il tempo di 1h33’26’’ (nuovo PB). Nuovo primato personale sulla distanza per Stefania De Napoli (3ª SF45 in 1h45’47’’) e per Maria Gabriella Bartoletti (1ª SF55 in 1h48’33’’). La gara maschile è stata vinta da Hajjaj El Jebli, tesserato per l'International Security di Nola (NA), in 1h04’46’’ (record della manifestazione). La gara femminile va a Francesca Paone dell’Hobby Marathon Catanzaro con l’eccezionale crono di 1h26’13’’. Domenica 9 dicembre l’SM40 Luca Consolo ha portato a termine per la quinta volta la Maratona di Reggio Emilia Città del Tricolore con il tempo di 3h33’09’’.

Giuseppe Foxà a Padova
Giuseppe Focà alla mezza di Cittadella (PD)

Gioberti De Napoli e Bartoletti
Sabrina Gioberti, Stefania De Napoli e Maria Gabriella Bartoletti al traguardo di Reggio Calabria               

Martedì, 04 Dicembre 2018 15:11

LUCA URSANO SI IMPONE A VIBO VALENTIA

La prima edizione della “Vibo Corre per la Memoria e la Legalità”, gara su strada di 6 km disputatasi domenica mattina nel centro urbano di Vibo Valentia, organizzata dall’Asd Atletica San Costantino Calabro in occasione dell’intitolazione al Capo Scorta Antonio Montinaro di una ala della scuola allievi agenti della Polizia di Stato di Vibo, ha legittimato lo junior giallonero Luca Ursano come atleta di assoluto valore nel panorama del mezzofondo calabrese. Dopo una gara condotta in testa sin dai primi metri, Ursano trascorsi venti minuti e trenta secondi, ha tagliato per primo il traguardo posto all’interno della Caserma Andrea Campagna, con 15 secondi di vantaggio sul compagno di squadra Edo Sanchez, che a sua volta ha anticipato il senior della Dojo Judo Running, Luigi Altomare. Buon rientro dopo il lungo infortunio del campione italiano master 50 in carica dei 10000 metri in pista Francesco Turano, classificatosi al 5° posto. Settimo posto per il VF tricolore Luigi Imbrogno. Al 14° posto si è piazzato Piero Conforti, mentre Damiano Spina e Silvio Cappa si sono classificati in graduatoria rispettivamente 16esimo e 17esimo. Massimino Cozza ha concluso al 26° posto. In gara femminile si destreggia più che bene sui saliscendi cittadini Chiara Raffaele, 2ª dietro a Francesca Paone dell’Hobby Marathon Catanzaro. Terzo posto per Pasqualina Usai del Run For Catanzaro.

Luca Ursano a Vibo
Luca Ursano varca per primo il cancello della Caserma della Polizia di Stato

SsANCHEZ e TURANO
Edo Sanchez e Francesco Turano in gara

IMG 20181202 120240 1
C
hiara Raffaele sul 2° gradino del podio femminile         

Mercoledì, 28 Novembre 2018 16:19

BOYS GIALLONERI IN BELLA MOSTRA A LECCE

Giovani runners alla ribalta domenica scorsa lungo le strade della Puglia. Continua il percorso di crescita delle nuove leve del mezzofondo giallonero plasmate dal club bruzio sull’impianto di atletica di via degli stadi, capaci di affermarsi in competizioni importanti anche fuori dai confini regionali. Durante l'ultimo weekend, coach Leone ha schierato alla 5ª edizione della 10 Km dei Boschi di Calimera, a sud di Lecce, un classe 1997, un 2000 e un 2001. Sotto una fitta pioggia i boys della Cosenza K42 si sono disimpegnati egregiamente su un circuito a giro unico, non semplice se pur piatto, sul quale è letteralmente trasvolato il nigeriano della Casone Noceto di Parma Njie Nfamara, impostosi solitario in 30'27'', stabilendo il nuovo record della manifestazione. Al secondo posto il gioiellino di K42 Ayoub Idam, bravo a reggere senza collaborazioni il ritmo dei 3'10'' a chilometro, concludendo la gara in 31'41'', realizzando la seconda migliore prestazione juniores italiana dell'anno e nuovo personal best. Con un minuto di distacco dal talento magrebino-crotonese, completa il podio Assoluto il 33enne Cosimo Albanese dell'Atletica Crispiano. Ottimo il 7° posto conseguito da Alberto Giungato in 34’13’’. Nuovo PB per Giacomo Marotta, classificatosi al 14° posto e 1° tra gli Allievi in 35’43’’, decima prestazione italiana dell’anno di categoria. Un po’ più a nord sabato scorso, a Cardana di Besozzo (VA), Alberto Caratozzolo si testa pure lui sullo sterrato durante la 16ª edizione del Winter Challenge Cross dei Due Pini, terminando i 5 km previsti al 4° posto con il crono di 17’10’’.

Giacomo Marotta 1Giacomo Marotta al traguardo di Calimera

Alberto Caratozzolo
Alberto Caratozzolo in gara a Varese