Luigi Imbrogno primo atleta K42 al traguardo

COSENZA K42 BIS AD AGROPOLI

Alle medesime regole d’ingaggio, la Cosenza K42 bissa il successo conseguito sette mesi fa ad Agropoli, imponendosi come miglior squadra proveniente da fuori regione. In occasione dei campionati italiani assoluti 2017 di mezza maratona, aperti anche alle altre categorie, sono partiti in venti i runners bruzi sulle strade dell'antica Peastum, per giocarsi il ‘premio partita’ messo in palio a mo’ di attrattiva dagli organizzatori. Luigi Imbrogno, primo giallonero al traguardo, si attesta sui suoi migliori crono, chiudendo i 21km e 97mt in 1h20’19’’. Stabilisce il suo miglior tempo sulla distanza Damiano Spina in 1h20’40’’, bloccando il timer 50’’ prima rispetto al suo vecchio PB. Primo riscontro ufficiale per Silvio Cappa, che termina con un’interessante 1h23’40’’. Vittorio Iantorno con 1h25’01’’ si migliora di 23 secondi. Si esprime a ritmi blandi Massimiliano Caputo, che con 1h27’06’’ risulta comunque utile alla causa. Piero Conforti si assesta su 1h27’19’’. Daniele Percacciuolo chiude in 1h29’35’’. Il crono finale di Domenico Finizio è 1h30’42’’.  Luca Consolo fa 1h31’14’’; Diego Bruno 1h31’40’’; Roberto Caruso 1h35’33’’; il triatleta Filippo Giglio 1h37’30’’; Salvatore Muzzillo 1h38’58’’; Salvatore De Cesare 1h39’14’’; Massimiliano Artuso 1h42’01’’; Gelsomino Cardellicchio 1h46’04’’ (PB); Francesco Cava 1h50’25’’; Vincenzo Martire 1h55’02’’ (PB); Mario Ras 2h05’58’’ e Rosetta Strancone 2h21’02’’. Per la cronaca in gara maschile trionfa il bergamasco Yassine Rachik in 1h02’11’’ dell’Atletica Casone Noceto, società al suo quinto titolo tricolore consecutivo. Tra le donne vince Sara Brogiato dell’Aeronautica Militare, con il tempo di 1h14’48’’.

Lascia un commento

In questa sezione puoi inserire i tuoi commenti.