Gli atleti master della Cosenza K42 festeggiano sul palco la vittoria del campionato regionale su strada 2017

COSENZA K42 CAMPIONE REGIONALE MASTER 2017

Dopo 135 chilometri e 150 metri di asfalto calabrese piatto, irto ed ondulato, frazionato in 15 tappe, l’Asd Cosenza K42 si è aggiudicato ufficialmente domenica sul lungomare di Paola, per il secondo anno consecutivo, il titolo di campione regionale master 2017 di corsa su strada. Un girovagare podistico che ha impegnato su e giù per la Calabria i runners over35 bruzi da metà aprile con la 1^ prova prevista in calendario sul lago di Mormanno (CS), per poi sfidare in successione le squadre competitors a Palmi (RC), Catanzaro, Castrovillari (CS), Crotone, Galatro (RC), San Giovanni in Fiore (CS), Jonadi (VV), Locri (RC), Vibo Marina (VV), Cirò Marina (KR), Soverato (CZ) e Marina di Sibari (CS), per concludere tutti a braccia alzate sul podio della città del Santo a convalidare la leadership del team diretto da Pino Vecchio. Oltre 300 gli atleti iscritti in gara, accalcati fronte nord dietro la linea di partenza in attesa del via dello starter. Le ipotesi sui possibili protagonisti della 6^ Corri Col Cuore si palesano corrette dopo poche centinaia di metri. Il giovane Ayoub Idam della Cosenza K42, campione italiano in carica sui 3000 metri allievi, imposta l'azione di corsa su ritmi vicino ai 3’ e 10’’ a km, prova a stargli in scia il solo Salvatore Arena. Al primo passaggio il distacco tra la testa della corsa e gli inseguitori, appare già incolmabile. Il crotonese-magrebino, dopo 8 km e 400 metri, taglia senza apprensione il traguardo fermando il cronometro su 26’44’’. Il compagno di squadra Arena, dopo una gara tutta in avanscoperta, completa il tracciato con 59 secondi di ritardo dal vincitore, aggiudicandosi anche il 1° posto di categoria SM35. Davide Pirrone dell’Hobby Marathon Catanzaro si classifica al terzo posto in 27’48’’. Tra le performance giallonere, ottimo il rientro di Edoardo Misurelli, 4° in 27’55’’. Francesco Turano è 5° assoluto e 1° SM45 con il crono di 28’02’’. Luigi Imbrogno in 30’04’’ si piazza all’11° posto nell’ordine d’arrivo e 2° SM45. Daniele Percacciuolo è 6° in categoria Senior con il tempo di 31’22’’. Tra gli SM35 oltre al primo posto di Salvatore Arena, tornano utili alla classifica per società, Massimino Cozza (33’57’’), Diego Bruno (38'00'') ed Emanuele Franzese (39’27’’). In categoria SM40 Mariano Gaudiello è 5° in 32’12’’, seguito a distanza di 16 secondi da Giuseppe Lo Re. Domenico Finizio (32’51’’), Luca Attanasio (34’30’’), Piero Conforti (34’31’’), Mario Favasulli (39’15’’) e Denis Bruno (43’26’’) completano la categoria. Nella SM45 Massimiliano Caputo segue i compagni Turano ed Imbrogno con un crono da 31’52’’. A seguire Domenico Principato (36’27’’) Salvatore Muzzillo (37’16’’) e Vincenzo Martire (40’16’’). Il primo K42 tra gli SM50 è Antonio Posa, 4° in 33’13’’. Salvatore De Bernardo (35’36’’), Massimo Ragusa (36’03’’), Massimiliano Artuso (36’39’’), Lucio Luciani (38’53’’), Francesco Cava (40’00’’) e Cosimo Raho (40’15’’) chiudono la categoria. Giovanni Curia, Corrado Conforti, Franco Rinaldi e Vincenzo Spizzirri, conquistano punti nella SM55. Amedeo De Marco, Arnaldo Bocci, Pasquale Marra e Angelo Marinello timbrano presente nella SM60. In categoria SM65 vittoria per Eugenio Paoli e stoico bronzo per Angelo Sorcale, entrambi determinanti per la vittoria di tappa. Benedetto Andreoli si conferma leader SM70, seguito sul secondo gradino del podio da Vincenzo Burreci. Bene anche Roberto Pansa e Luigi Covelli. Tra le donne si impone Francesca Paone della Fiamma Atletica Catanzaro con il tempo di 33’22’’. Al secondo posto Chiara Raffaele della Cosenza K42 in 34’31’’. Terza Sabrina Gioberti (Cosenza K42) in 36’39’’. In evidenza tra le giallonere, Emanuela Fiorino (7^ SF40), Maria Gabriella Bartoletti (1^ SF55) e Rosetta Strancone (1^SF65).       

Lascia un commento

In questa sezione puoi inserire i tuoi commenti.