Enzo Remorini tra i suoi ragazzi

CIAO MAESTRO

Enzo Remorini se n’è andato ieri sera in punta di piedi e una smorfia di sorriso in fondo all’anima. Il “Maestro”, così come veniva vezzeggiato dai tanti giovani neofiti podisti instradati alla corsa organizzata, è stato per lungo tempo un punto di riferimento per gli avventori habitué del campo scuola coni di Cosenza. Uomo di valori, rispettoso, gentile e gioviale, a cui bastava uno spunto per trasformarsi in eterno Peter Pan e azzerare in due battute ogni distanza anagrafica e di condizione sociale. Enzino era profondamente legato alla sua squadra di running e la passione per questo sport, trasmessa giocoforza anche al figlio Armando, lo rendeva felice e sempre prodigo di consigli. Le trasferte esilaranti con Enzino primattore, hanno facilitato l’inserimento di tanti nuovi iscritti in K42 e cementato un forte spirito d’appartenenza. Gli occhi cadranno ancora sugli schermi degli smartphone a sperar di leggere Enzino sta scrivendo … con il suo stile unico e spassoso in cosentino garbato, dispensare distillati di saggezza antica. Ciao Enzii, ciao Maestro, ciao Fratello nostro, fai buone corse, ovunque tu sia.    

Lascia un commento

In questa sezione puoi inserire i tuoi commenti.