La partenza della RomaOstia 2018

CONFERME E PERSONAL BEST ALLA ROMAOSTIA

Un weekend in chiaroscuro per il team di atletica leggera K42. Il preannunciato impegno di Gubbio, in programma per competere a titolo individuale agli italiani assoluti e juniores di cross, non ha sortito i risultati sperati causa la non partecipazione del top runner cosentino Andrea Pranno, rimasto a casa febbricitante, e all’imprevisto ritiro a metà gara del talentuoso Ayoub Idam, impegnato nella prova degli 8 km con i pari età. Decisamente più confortanti i riscontri giunti in città dalla Capitale, riguardanti le performance prodotte dalla spedizione giallonera alla 44ª edizione della Huawei RomaOstia Half Marathon, vinta dopo 21 anni da un’atleta non africano, lo statunitense Galen Rupp, in 59’47’’. Ben tre dei 13 atleti bruzi in gara hanno tagliato il traguardo in un ora e 24 minuti. Il cetrarese Massimo Palermo, dopo il lungo infortunio muscolare, passa facile ai 10km in 39’ chiudendo i 21,097km in 1h24’16’’. Si migliorano sulla distanza sia l’SM40 Mariano Gaudiello (1h24’31’’) che l’SM35 Daniele Percacciuolo (1h24’52’’). Lima qualche secondo sul suo miglior tempo anche Salvatore De Bernardo, all’arrivo sul lungomare di Ostia con il crono di 1h29’37’’. Passa dall’arrotino in corsa anche Luca Consolo per affinare l’1h31’14’’ di Agropoli dello scorso anno, migliorandolo in 1h31’10’’. Gira sui 4’25’’ a km Massimino Cozza, media che non gli consente di scendere sotto il muro dell’ora e trenta, timbrando presente dopo 1h33’06’’. Si migliora ancora Antonio Forte, bravo a chiudere in 1h34’21’’. Roberto Caruso cala nella seconda parte di gara e termina in 1h38’22’’. Notevole il progresso di Gelsomino Cardellicchio che si migliora di quasi tre minuti, chiudendo a passo costante in 1h42’57’’. L’esperto Biagio Lamanna fa un ‘lunghissimo’ in 1h44’55’’, così come Salvatore De Cesare gira largo dal suo pb oltrepassando la linea d’arrivo in 1h46’01’’. Non regge la tenuta a Salvatore Muzzillo, giornata no che vale solo l’orgoglio dei colori sociali portati fino in fondo in 1h46’28’’. Gli allenamenti in giro per il globo valgono il nuovo personale a Gianluigi Nigro, lesto a ridurre il tempo di percorrenza di ben 5 minuti, 2h06’11’’ il suo nuovo miglior crono. Da registrare il ritiro dell’alfiere giallonero Aldo Carbone.

Gialloneri a Roma

Foto di gruppo prima della partenza   

Lascia un commento

In questa sezione puoi inserire i tuoi commenti.