Andrea Pranno in gara a Catanzaro

ANDREA PRANNO STRAVINCE A CATANZARO

Sabato sera l’esito finale della 16ª edizione della Stranotturna, gara su strada a circuito di 8 chilometri e 300 metri, non è mai stato in discussione. Il top runner Andrea Pranno, da quest’anno tesserato per il club giallonero, ha in realtà fatto gara a sé completando i 5 giri del percorso, impegnato più che altro in azioni di slalom affrontando i doppiaggi fra le strettoie dei vicoli catanzaresi, che a controllare ipotetici rientri degli inseguitori. Al traguardo posto nel centro città, Pranno giunge dopo 26 minuti e 17 secondi, alla media di 3’10’’ a km. Il secondo posto se l’aggiudica Antonio Amodeo (Corricastrovillari) in 28’10’’. Terza piazza per Antonio Bruno (Libertas Lamezia) in 28’34’’. Tra le donne si impone Francesca Paone (Hobby Marathon CZ) con il crono di 33’25’’. Positiva nel complesso la prova dei podisti bruzi, con tre atleti nelle prime dieci posizioni in classifica assoluta. Tra gli over35 conquistati 8 podi maschili e femminili. Tra gli uomini in evidenza Domenico Focà (1° SM40), Massimiliano Caputo (1° SM45), Luigi Imbrogno (1° SM50) e Giovanni Curia (3° SM55). Tra le donne 2° posto SF40 per Sabrina Gioberti e 9° per Emanuela Fiorino. Tra le SF45 argento per Stefania De Napoli. Leadership nelle rispettive categorie per Maria Gabriella Bartoletti (SF55) e Rosetta Strancone (SF65). Il verdetto della 7ª tappa del CdS master ha sancito in graduatoria maschile: 1) Libertas Lamezia (1403 punti); 2) Hobby Marathon Catanzaro (1379 punti); 3) Cosenza K42 (1357 punti).

Gli inseguitori
Distanze siderali già al primo giro per gli inseguitori di Andrea Pranno  

Lascia un commento

In questa sezione puoi inserire i tuoi commenti.