Gilio Iannone e Andrea Pranno al comando della gara

PROVA DI FORZA DELLA COSENZA K42 A POLLA

Cinque atleti in top ten maschile, un quinto posto femminile assoluto e un bronzo a squadre, è il bottino ottenuto ieri pomeriggio dalla società di atletica bruzia, schierata in massa alla partenza della 12ª edizione della Strapollese, gara su strada di 9,8 chilometri svoltasi a Polla, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, in provincia di Salerno. L’ottima prova dell’avanguardia giallonera, unita alle performance dei validissimi over 35 guidati da coach Ragusa, ha prodotto un meritato 3° posto nella classifica di società, utile ad incassare una delle vincite messe in palio dagli organizzatori dell’evento. Fondamentale ai fini del conseguimento dell’obiettivo/premio, l’apporto del playmaker Andrea Pranno, se pur a mezzo servizio (in standby da mesi per impegni professionali), 3° in 32’52’’, attento a gestire le risorse su un tracciato dal finale thriller. Ad avere la meglio sul top runner cosentino, Gilio Iannone dell’International Security con il tempo di 32’14’’, seguito da Giorgio Nigro dell’Atletica Camaldolese (32’16’’). Al 5° posto un Edoardo Misurelli in ripresa, chiude in 34’03’’, primeggiando in categoria Promesse. Di sostanza il contributo offerto alla causa da Alberto Caratozzolo (8° in 34’15’’), Alberto Giungato (9° in 34’16’’) e Aldo Carbone (10° in 34’21’’). Al 21° posto su 424 finisher, Agostino Esposito in 37’19’’, crono che gli vale il 3° gradino del podio master40. 39° in ordine d’arrivo e decimo nella stessa categoria di Esposito, Mariano Gaudiello taglia il traguardo in 38’38’’. Per il vessillo si sacrifica anche Edo Sanchez, 42° in 38’56’’. Argento master50 per Massimo Ragusa in 39’56’’. Tra le donne Chiara Raffaele è 5ª con 42’20’’, Stefania De Napoli 17ª in 48’22’’ e Maria Gabriella Bartoletti si piazza 2ª di categoria in 50’29’’. Sotto l’arco d’arrivo giungono a pile scariche ma paghi, Gianluigi Greco, al suo esordio in canotta logata K42 con il tempo di 40’31’’, Roberto Caruso (40’44’’), Giovanni Curia (40’59’’), Antonio Posa (41’24’’), Gerardo Greco (42’01’’), Luca Consolo (42’10’’), Domenico Finizio (42’21’’), Salvatore De Bernardo (42’51’’), Diego Bruno (43’09’’), Massimiliano Artuso (43’24’’), Carlo Maselli (43’31’’), Salvatore Luciani (45’04’’), Domenico Principato (45’18’’), Filippo Giglio (45’25’’), Serafino Marchese (45’34’’), Francesco Cava (46’39’’), Salvatore De Cesare (46’51’’), Vincenzo Spizzirri (50’28’’), Vincenzo Burreci (52’33’’), Silvio Cozza (54’52’’), Giuseppe Tarsitano (54’54’’) e Luigi Covelli (1h02’36’’).

Iannone e Pranno
Gilio Iannone e Andrea Pranno in testa

Chiara Raffaele
Chiara Raffaele al traguardo 
 

Lascia un commento

In questa sezione puoi inserire i tuoi commenti.