Redazione

Redazione

Martedì, 27 Febbraio 2018 17:42

TURANO ARGENTO INDOOR SUI 3000 METRI

Soddisfazione in casa giallonera per l’argento conquistato da Francesco Turano venerdì scorso ad Ancona, durante i Campionati Italiani Master indoor. New entry in categoria, il runner SM50 di San Pietro in Guarano, ha espresso in batteria unica una prestazione di potenza e sagacia sulla distanza dei 3000m. Lasciato andare in avanscoperta su ritmi da 3’ a km il vincitore del tricolore Luca Guatteri dell’Atletica Libertas Udine, Turano si posiziona quarto alle spalle di Giuseppe Miglietti dell’Asd Montedoro Noci, tallonandolo per trequarti di gara. All’ultimo mille Turano cambia passo, lasciando sul posto l’atleta pugliese e rientrando con una progressione implacabile su Andrea Scarpa dell’Atletica Biotekna Marcon di Venezia, fino a quel momento sicuro secondo, superandolo senza tragua. A soli 7 secondi dal vincitore, Francesco Turano chiude con l’ottimo tempo di 9:32.68, aggiudicandosi un meritatissimo argento.

Ancona 2

Il podio SM50 dei 3000m indoor    

Mercoledì, 07 Febbraio 2018 07:05

K42 BENE A NAPOLI E PADERNO

Buon esordio in canotta giallonera a Napoli di Antonio Forte, alla sua prima mezza ufficiale conclusa con l’ottimo tempo di 1h35’21’’ (real time). Presenti alla Napoli City Half Marathon anche Diego Bruno che realizza a passo costante il suo nuovo personal best, abbattendo il muro dell’ora e trenta con un crono da 1h29’21’’. Antonio Gianni conclude i 21 km in 1h40’06’’. A Paderno Dugnano (MI), 3° tappa del Cross per Tutti, Osvaldo Librandi sale di un gradino in classifica provvisoria di categoria.     

Librandi e Diego Bruno in gara

Osvaldo Librandi a Paderno e Diego Bruno sul lungomare di Napoli

Martedì, 06 Febbraio 2018 15:44

INDOOR DA RECORD PER AYOUB IDAM

Il percorso formativo-esperienziale di Ayoub Idam, predisposto dalla società per il primo anno di categoria in accordo con il suo personal coach, ha fatto tappa sabato scorso ad Ancona in occasione dei campionati italiani individuali Juniores e Promesse indoor. Schierato in seconda batteria sui 1500 metri, Idam si è classificato al 6° posto con l’ottimo crono di 3:58.88, realizzando il record personale sulla distanza, tempo valido come “minimo” per il pass di partecipazione agli italiani outdoor di giugno ad Agropoli. Giudiziosa la condotta di gara tenuta dall’atleta crotonese-magrebino al cospetto di competitors più ‘strutturati’ e al secondo anno di categoria, che gli è valsa la leadership tra i nati nel 2000. La vittoria tricolore è stata conquistata da Simone Barontini dell’Atletica Stamura Ancona con il tempo di 3.51.99.   

Ayoub agli indoor di ancona

Ayoub Idam in gara al palaindoor di Ancona

Lunedì, 05 Febbraio 2018 06:48

BRAVE LE CADETTE AL 3° CROSS DI ALARICO

Si sono svolti domenica 4 febbraio a Vadue di Carolei (CS), presso la Fattoria Didattica Arca di Noè, i Campionati Regionali di Società di corsa campestre categorie Esordienti, Ragazzi e Cadetti maschili e femminili. I ventuno piccoli runners-cross gialloneri, si sono districati egregiamente tra le pozzanghere dissipate lungo il percorso, riuscendo ad imporsi nella categoria Cadette grazie alle prestazioni di Linda Savaia, Namy Cortese, Francesca Colonna e Martina Dodaro, brave a conquistare il titolo regionale sulla distanza dei 2000 metri, imponendosi su Atletica Olympus e Atletica Minniti. Sulla prova dei 2500 metri i Cadetti Massimo Lupo, Alessandro Pollola, Paolo Vittorio Mauro, Gianmarco Molinari, Michele Turco e Marcello Nocito, conquistano l’argento a squadre dietro all’Atletica Zagara di Sant’Ilario. Nelle distanze più corte dedicate agli esordienti, K42 primeggia con la categoria B femminile grazie a Sara De Vico e a Matilde Vitale. Tra i maschietti, Matteo Greco, Giuseppe D’Elia, Alessandro Chiarello e Francesco Nigro, si classificano al secondo posto. Stesso gradino del podio anche per gli Esordienti A maschili, ottenuto da Moses dell’Accio e Salvatore Savaia.            

Esordienti C in gara a Vadue di Carolei

Gli Esordienti B in gara sul percorso di Vadue 

Venerdì, 26 Gennaio 2018 02:15

CIAO MAESTRO

Enzo Remorini se n’è andato ieri sera in punta di piedi e una smorfia di sorriso in fondo all’anima. Il “Maestro”, così come veniva vezzeggiato dai tanti giovani neofiti podisti instradati alla corsa organizzata, è stato per lungo tempo un punto di riferimento per gli avventori habitué del campo scuola coni di Cosenza. Uomo di valori, rispettoso, gentile e gioviale, a cui bastava uno spunto per trasformarsi in eterno Peter Pan e azzerare in due battute ogni distanza anagrafica e di condizione sociale. Enzino era profondamente legato alla sua squadra di running e la passione per questo sport, trasmessa giocoforza anche al figlio Armando, lo rendeva felice e sempre prodigo di consigli. Le trasferte esilaranti con Enzino primattore, hanno facilitato l’inserimento di tanti nuovi iscritti in K42 e cementato un forte spirito d’appartenenza. Gli occhi cadranno ancora sugli schermi degli smartphone a sperar di leggere Enzino sta scrivendo … con il suo stile unico e spassoso in cosentino garbato, dispensare distillati di saggezza antica. Ciao Enzii, ciao Maestro, ciao Fratello nostro, fai buone corse, ovunque tu sia.    

Martedì, 23 Gennaio 2018 17:21

COSENZA K42 TRA CORSA DI MIGUEL E CROSS

Domenica 21 di primo mattino a Roma erano in sette i runners bruzi all’interno dello stadio Olimpico per partecipare a La Corsa de Miguel, gara su strada giunta alla sua 19esima edizione e organizzata per ricordare il poeta-maratoneta argentino desaparecidos, Miguel Benancio Sanchez. Il primo dei gialloneri a concludere i 10 Km competitivi è stato Damiano Spina, al traguardo in 37’00’’, a seguire Silvio Cappa (37’51’’), Daniele Percacciuolo (40’27’’), Sabrina Gioberti (43’29’’), Katia Scionti (45’55’’) ed Emanuela Fiorino (47’05’’). La gara maschile è stata vinta dall’azzurro Ahmed El Mazoury in 29’35’’ dell’Aeronautica Militare. Tra le donne Rosalba Console delle Fiamme Gialle, in 33’18’’, ha la meglio sull’ucraina Sofiya Yaremchuk. Dall’asfalto romano allo sterrato lombardo per la seconda prova del ‘Cross per Tutti’, con Osvaldo Librandi impegnato a destreggiarsi sui prati di Cinisello Balsamo (MI), per conservare il podio provvisorio di categoria. A Carovigno (BR), all’incontro di Cross per Rappresentative Regionali, Ayoub Idam, in veste di scudiero calabrese, si piazza secondo in gara Juniores dietro a Pasquale Selvarolo del Comitato Puglia.

Osvaldo L

Osvaldo Librandi in gara a Cinisello Balsamo

Ayoub in Puglia

Ayoub Idam a Carovigno (BR) con la canotta della rappresentativa Calabrese       

Lunedì, 22 Gennaio 2018 17:40

PRANNO IN GRAN FORMA ALLA VALLAGARINA

Al 41° Cross Internazionale ad inviti della Vallagarina, circuito campestre omologato Iaaf, tracciato sulle valli trentine varcate dell’Adige, dietro alle solite scaramucce per il dominio tra Kenya ed Etiopia, emerge la canotta ‘new look’ di Andrea Pranno, in lotta per una posizione di prestigio. Sui quasi 10 chilometri di corsa, cari a coach Leone per la conquista sugli stessi prati nel 2005 del tricolore assoluto (all’epoca i km erano 12), il top player giallonero con il tempo finale di 29’25’’, ad un ritmo decisamente elevato, è bravo a piazzarsi 6° tra gli italiani in gara e 12° nell'ordine d'arrivo. Ad avere la meglio nella disputa africana per la vittoria finale, un cognome illustre. L’Etiope categoria juniores Telahun Haile Bekele, si impone al terzo strappo sul pari età ugandese Albert Chemutai. Primo degli Italiani e 5° in classifica generale, il 25enne Cesare Maestri dell’Atletica Valli Bergamasche Leffe.

Andrea Pranno in gara alla Vallagarina

Pranno impegnato nel classico passaggio tra i vigneti della Vallagarina

Venerdì 19 gennaio la Cosenza K42 ha sancito un accordo con il CRUC dell’Università della Calabria, diventando ufficialmente partner dell’Ateneo attraverso un Protocollo di Intesa, sottoscritto alla presenza del Magnifico Rettore, Prof Gino Mirocle Crisci. Un tassello fondamentale per la promozione dell’atletica leggera all’interno del Campus Universitario, sul modello dei college statunitensi, capace di favorire e conciliare lo sport agonistico di alto livello con la carriera universitaria. Nel corso dei lavori tenutisi nella sala stampa dell’Aula Magna, è stato illustrato dal Rettore dell’Unical il progetto in itinere della “Cittadella dello Sport”, che include la costruzione di uno stadio per l’Atletica, da realizzarsi nei prossimi anni e che consentirà all’Università della Calabria di presentare candidature per ospitare eventi di carattere nazionale ed internazionale. A conclusione degli interventi delle massime autorità amministrative e sportive, è stato presentato il calendario agonistico con i prossimi impegni ed i nuovi atleti tesserati K42 per il 2018.

Firma Protocollo 2

Maurizio Leone sottoscrive il Protocollo di Intesa 

Martedì, 16 Gennaio 2018 00:01

ANDREA PRANNO STRAVINCE A JONADI

Un uomo solo al comando. È stato questo il leitmotiv scandito per tutta la gara da Andrea Pranno con addosso i colori del suo nuovo club, in occasione della prima prova del campionato di società regionale di cross categoria assoluti, valevole per il pass d’accesso alla fasi nazionali del prossimo 11 marzo in Umbria. Domenica scorsa sulla melma di Jonadi, alle porte di Vibo Valentia, il nuovo acquisto della Cosenza K42 ha palesato fin dai primi metri di essere di gran lunga una spanna sopra gli altri, sciorinando una prestazione da primo della classe. Una leadership indiscussa rafforzata da una prova corale di squadra, capace di piazzare ben 5 atleti nelle prime 6 posizioni di classifica, distanziando la concorrenza dell’Asd Corricastrovillari e della Libertas Atletica Lamezia rispettivamente di 14 e 36 punti in graduatoria provvisoria. Performance che acquisisce maggior valore se si considera che tra gli atleti bruzi piazzatisi in vetta alla classifica, due sono nati nel ’97, attestando la bontà della linea green introdotta da coach Leone. In tredici al via sulla prova dei 10 chilometri abbondanti i runners del presidente Vecchio, impegnati su un tracciato appesantito da compiere sette volte. Alle spalle dell’inafferrabile Pranno, si lotta per le posizioni utili ai fini della classifica di squadra. I due classe ’97, Edoardo Misurelli e Alberto Giungato, su disposizioni della ‘regia’ stazionano di fianco ai big della Corricastrovillari, Marco Barbuscio e Antonio Amodeo, più indietro Alberto Caratozzolo e Giovanni Monaco controllano le mosse degli altri pretendenti, in attesa del da farsi. A metà corsa al cambio di ritmo imposto da Misurelli risponde il solo Barbuscio, mentre Amodeo rientra ai box. In tanti si perdono gli scarpini nel fango ed è lotta più di equilibrio che di posizione. Dopo 34 minuti e 18 secondi dal via, Andrea Pranno conquista la sua prima vittoria per il team di via degli stadi. Alle sue spalle si piazza Edoardo Misurelli in 35’49’’. Terzo ad 1’ e 48’’ dal vincitore, Marco Barbuscio della Corricastrovillari. A seguire il filotto di canotte ‘neroverdi’ targate K42 con il 4° posto di Alberto Caratozzolo (36’57’’), 5° posto di Alberto Giungato (37’13’’) e 6° posto di Giovanni Monaco (37’34’’). Al 10° posto si classifica Francesco Turano in 38’15’’. Buone prove di Domenico Focà, Stefano Bruno, Damiano Spina, Piero Conforti, Massimiliano Caputo, Antonio Posa e Lucio Luciani, intenti a levare posizioni agli avversari. In gara femminile Chiara Raffaele è seconda alle spalle di Francesca Paone dell’Hobby Marathon. In gara junior Ayoub Idam sgambetta da solo vincendo facile, seguito dai compagni di squadra Pasquale Praticò e Luca Ursano.

K42 a Jonadi

Turano, Ursano, Caratozzolo, Misurelli, Pranno, Leone, Idam, Giungato e Monaco dopo la gara di Jonadi 

Lunedì, 08 Gennaio 2018 23:23

PROVA CONVINCENTE AL CROSS DEL SALENTO

Test probante quello sostenuto domenica scorsa dai runners bruzi del presidente Pino Vecchio, alla ricerca in Puglia di segnali confortanti sul grado di preparazione raggiunto dopo il lungo ‘tirocinio’ proiettato al debutto stagionale a squadre nell’attività campestre, ormai alle porte. Al consueto appuntamento di routine a Torre San Giovanni di Ugento (LE) con il Cross del Salento, Coach Leone schiera sulla prova degli 8 km il trio Misurelli, Giungato e Caratozzolo. L’impegnativo tracciato a circuito e il parterre di concorrenti presenti, obbliga Edoardo Misurelli a fare gara solitaria dietro gli apripista Nfamara Njie della Casone Noceto Parma e Pasquale Selvarolo del Flower Terlizzi, posizionandosi tra loro e gli inseguitori fino all’arrivo, superato con un incoraggiante 27’51’’ alla media di 3’28’’. Ad impedire il filotto giallonero 3°, 4° e 5° posto in classifica generale, il ‘guastatore’ Nicola Conte dell’Amatori Cisternino, abile a soffiare al fotofinish il quarto posto ad Alberto Giungato (28’39’’). Alberto Caratozzolo chiude sesto in 29’03’’. In batteria SM50 sulla distanza dei 6 km, Francesco Turano s’invola fin dai primi metri in testa alla corsa, risolvendo la contesa a suo favore dopo appena mezzo giro. Chiude la prova senza patemi in 22’51’’. Bel caratterino quello messo in mostra da Sofia Filice in gara unica categoria Ragazze e Ragazzi. La dodicenne dal futuro prestigioso, allo sparo dello starter se ne va direttamente in testa con i maschietti. Dopo il logico momento di appannamento, rifiata, riparte e li ripiglia tutti, cedendo nel finale. Termina imprecando al 6° posto per la condotta azzardata. Ma coach Leone che la sa lunga, ha gli occhi puntati su di lei.

Giungatoe Caratozzolo in gara ad Ugento

Giungato e Caratozzolo in gara sui prati di Ugento