Redazione

Redazione

Martedì, 21 Gennaio 2014 09:45

IL SALENTO INCORONA IL RE DEL CROSS

L’odore dell’erba intrisa di pioggia e fanghiglia, risveglia l’istinto crossista di Maurizio Leone, catapultato in gara domenica a Ugento (LE) dagli organizzatori per prestigio. Nonostante ancora non al top di condizione, il re del Cross non smentisce il suo passato da specialista internazionale delle corse scoscese, aggiudicandosi a Torre San Giovanni, la marina di Ugento, la decima edizione della campestre del Salento, battendo per distacco il marocchino Yassine Nazih della Polisportiva Scotellaro di Matera. L’evento, inserito nel calendario nazionale Fidal, serviva agli atleti K42 come test in vista degli imminenti impegni in regione e agli Italiani in programma i primi di marzo. La trasferta sino all’estrema punta della costa ionica leccese ha prodotto segnali incoraggianti con ben quattro atleti tra i primi quindici di classifica. Al settimo posto Paolo Audia capace di guadagnare anche l’argento di categoria. Ottimo decimo posto per Domenico Focà, nuovo giallonero proveniente dall’Atletica Sciuto di Reggio Calabria, 4° fra gli M35. Al quindicesimo posto il giovane Giuseppe Terranova, alla sua prima esperienza fuori regione, bravo per più di metà gara a correre con i primissimi dimostrando di possedere qualità anche su distanze a lui poco congeniali, togliendosi la soddisfazione di salire sul terzo gradino del podio in categoria Promesse. Positivo il rientro di Pasquale Martino, classificatosi diciassettesimo e 2° degli M45. Le prove di Massimo Palermo, Carmelo Pastura e Giuseppe Imbroinise, rassicurano la società bruzia per il modo in cui sono state affrontate. Benedetto Andreoli, già in forma campionati, si aggiudica con merito il primo posto tra gli M65. Vincenzo Burreci, neo arruolato M60, manca per soli 10’’ il podio di categoria.

Tra le donne buon esordio in giallonero dell’ex nazionale greca, Spyridoula Souma, penalizzata da un avvio fin troppo guardingo in testa. Chiude in seconda posizione dietro la vincitrice Paola Bernardo, tesserata per Tre Casali San Cesario.

Venerdì, 10 Gennaio 2014 12:16

K42 RIPARTE DAL CAMPACCIO

Neanche il tempo di digerire torroni e panettoni che si riparte per una nuova stagione di corse. K42 riavvia i motori proprio il giorno della befana che per dono offre a Osvaldo Librandi e Giovanni Cataldi tanto fango e fatica. Scenario il 57° Campaccio Cross Country di San Giorgio su Legnano (MI), storica gara di corsa campestre valida come sesta tappa del Permit Event Iaaf. Due le distanze su cui competere inserite dagli organizzatori nel programma gare. Osvaldo Librandi si disimpegna bene sui 6Km nonostante una partenza ingabbiata nelle retrovie, passando il primo mille in 12° posizione a ritmo di 3’29’’. La stanchezza fa pagare dazio a metà percorso al milanese oriundo bruzio smorzandogli la spinta, caratteristica fondamentale nel cross, che si stabilizza sui 3’40 a Km chiedendo in 22’09’’. Vince la batteria Valerio Brignone della Cambiaso Risso Genova in 19’34’’. Distanza più lunga per il cirotano Giovanni Cataldi che nei cinque giri della gara da 10Km, mantiene costante i ritmi di corsa. Passa in 19’19’’ al 5000m finendo in perfetta media con il crono di 39’12’’. Vince la batteria big il keniota Albert Rop in 28’19’’ mancando per solo 4’ il record della corsa.

Venerdì, 03 Gennaio 2014 11:04

LA "WE RUN ROME" CHIUDE LA STAGIONE DI K42

Si è conclusa con la partecipazione alla 3^ edizione della “We Run Rome”, disputatasi a Roma il 31 dicembre, la stagione agonistica della K42. A meritarsi il lauto cenone di San Silvestro nella Capitale, dopo dieci chilometri di fatica, tre dei più valenti runners gialloneri: Leonardo Selvaggi, Balduino Scarfone e Daniele Facciolo. Il suggestivo percorso con partenza dalle terme di Caracalla e passaggi da Via del Corso, il Quirinale, Piazza Venezia e Colosseo, è stato affrontato e concluso da 2799 atleti agonisti e 1915 non agonisti. Vince il keniota Kotut Kimurgor in 28’17’’ davanti al connazionale Kiplagat Ciebet (28’45’’). Terzo e primo degli italiani, Andrea Lalli (29’23’’). Selvaggi chiude in 34’31’’ classificandosi 2° nella categoria Juniores. Scarfone termina in 34’39’’ alla media di 3’27’’ a Km, mentre il febbricitante Facciolo ferma il crono su 38’57’’. Un 2013 davvero esaltante per K42, con 3 titoli italiani M40 conquistati ed il terzo posto nella classifica per società, si chiude in un dì di festa con i migliori auspici per un nuovo anno ancora più prolifico.

Venerdì, 03 Gennaio 2014 10:56

Tabella punteggi 2014

Aggiornamento tabella punteggi 2014

Carissimi amici, come anticipato durante l'assemblea annuale degli iscritti, sono stati aggiornati i punteggi per le partecipazione alle manifestazioni agonistiche per l'anno 2014.

In allegato trovate la griglia e i punteggi che si otterranno per ogni singola manifestazione.

Al fine di mantenere aggiornata la posizione di ciascuno, siete invitati a comunicare alla casella di posta: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. la partecipazione ad ogni gara..

Lunedì, 30 Dicembre 2013 16:07

AMEDEO DE MARCO PASSA ALLA K42

Uno degli antesignani dell’atletica leggera cosentina, Amedeo De Marco, è il primo rinforzo di K42 per la prossima stagione agonistica. Il forte atleta nativo di Serra Pedace (CS), andrà a irrobustire la categoria M60 del club presieduto dal dr. Biondi. De Marco proviene dall’Hobby Marathon Catanzaro, società tra le più accreditate nel panorama master nazionale con la quale si è laureato più volte Campione d’Italia di mezza maratona. Il DG Ciccio Misasi, da tempo sulle sue tracce, è riuscito a persuaderlo dopo lungo corteggiamento e proprio in occasione dell’incontro di fine anno tenutosi sabato 28 dicembre a Cosenza tra dirigenti e tesserati K42, il podista presilano ha sottoscritto l’accordo con il club giallonero. Tante le canotte vestite in passato da De Marco. Negli anni ’70 iniziò con la “Santos” per poi passare alla “Pietro Mancini” di Cosenza. Lunga la sua militanza a Catanzaro prima con la “Fiamma” del prof Mirabelli e negli ultimi dieci anni in Hobby Marathon. Da assoluto vanta 14’20’’ sui 5000m, 30’24’’ sui 10000m e 1h06’ sui 21Km. Da master chiude la mezza in 1h22’’.

Lunedì, 16 Dicembre 2013 23:37

K42 ALLA STRAHERAKLEIA

La classifica della 12^ Straherakleia, gara di 12 km svoltasi a Policoro (MT) domenica 16 dicembre, attesta la crescita tecnica compiuta nell’ultimo anno dal club podistico Cosenza K42. Su 228 atleti giunti al traguardo, quattro alfieri bruzi si sono posizionati nelle prime venti posizioni. Scarfone ha conquistato il terzo gradino del podio in 37’32’’ alla media di 3’23’’ a km. In quinta posizione, lo Junior Leonardo Selvaggi con il crono di 38’40’’, media 3’30’’, niente male per uno specialista degli 800 e 1500. Ottima la performance di Daniele Facciolo, posizionatosi al 14° posto con 40’37’’ a ritmo di 3’40’’ a km. Diciannovesima posizione per il cirotano Giovanni Cataldi con il tempo di 41’19’’, terzo di categoria.

Venerdì, 13 Dicembre 2013 09:39

MAZZOTTA E REMORINI, OBIETTIVO CENTRATO

Otto anni di tentativi mancati accompagnati da traversie fisiche, hanno alimentato la leggenda del “personale” di Massimo Mazzotta, podista fondamentalista e filosofo della corsa, dedito ad affinare il suo tempo in maratona. L’ostinazione di battere se stesso lo porta addirittura a dileguarsi da un tavolo operatorio per riapparire poi sulla pista del campo scuola. Resetta e reimposta programmi per far salire la condizione. Torino però non soddisfa. Nuova chance Reggio Emilia. Zero gradi e un’intesa solidale svanita poco dopo il nastro di partenza con il più prudente Remorini, fanno da scenario all’inizio dell’impresa. Ognuno per se e obiettivo comune. Su un tracciato tutt’altro che lineare il ritmo di corsa è impostato sulla soglia del personale. Alla mezza le gambe girano a 1h23’02’’ per Mazzotta e 1h23’31’’ per Remorini. Sensazioni positive fanno osare e al 35Km Mazzotta passa in testa nella categoria d’appartenenza. Chiude in 2h44’52’’, primo tra gli M45, migliorandosi di 12’’ rispetto a Firenze 2005. Poco dopo giunge sul traguardo Armando Remorini in 2h45’57’’ stabilendo il suo nuovo record conseguito proprio a Reggio Emilia nel 2008.

Martedì, 10 Dicembre 2013 09:52

ANDREA PRANNO VINCE LA COSENZA CORRE

Sulle strade della sua città, Andrea Pranno sfoggia tutto il suo talento e si aggiudica per distacco la prima edizione della “Cosenza Corre”, gara a circuito urbano di 8 Km organizzata dall’Asd Cosenza K42 con il Patrocinio del Comune di Cosenza. L’atleta cosentino, tesserato per il GS Alpi Apuane di Lucca, prevale sull’altro astro nascente dell’atletica calabrese, Consolato Costantino, tesserato per la Icaro di Reggio Calabria. Una partenza velocissima nel cuore del centro storico scatena subito bagarre per la conquista delle prime posizioni. Il testa a testa tra i due giovani runners si tronca al secondo passaggio sul rettilineo di Viale Trieste, quando l’atleta allenato dall’ex azzurro Leone cambia passo distanziando l’avversario e concludendo solitario con il crono di 24’20’’. Edo Sanchez e Aldo Carbone, entrambi K42, subito dietro a faticare per scollarsi dal rumeno Gorgan e lottare senza intrusi per il terzo posto. L’ultimo gradino del podio va proprio al messicano Sanchez che anticipa il compagno di squadra di pochi secondi. La gara femminile va a Faustina Bianco (Atletica Locorotondo) che anticipa Chantel Mangengenzha (Mileto Marathon). Terza Annarita Altimari della Marathon Cosenza. Le categorie sono andate a: M35 Giuseppe Gagliardi (K42); M40 Massimiliano Caputo (K42); M45 Luigi Imbrogno (K42); M50 Federico Brancatelli (Libertas Lamezia); M55 Carmine Vizza (K42); M65 Benedetto Andreoli (K42).

Sabato, 30 Novembre 2013 16:04

DOMENICA 8 DICEMBRE LA "COSENZA CORRE"

La “Cosenza Corre” - Giro Podistico Città di Cosenza, gara agonistica sulla distanza degli 8 Km, si disputerà la domenica dell’Immacolata nel Capoluogo bruzio aprendo, di fatto, gli eventi programmati dall’Amministrazione Comunale per i festeggiamenti natalizi. Si partirà dal Centro Storico, Piazza Spirito Santo, per poi proseguire sul Lungocrati fino a Piazza dei Valdesi. Attraversato il ponte Mario Martire, si percorrerà tutta via Sartorio Quattromani. Questo primo tratto, lungo 900 metri, sarà impegnato per un unico transito. Da Piazza Matteotti (ex stazione FS) inizia un circuito di 1200 metri da percorrere sei volte comprendenti Viale Trieste, Via Vittorio Veneto e Corso Umberto. L’arrivo è previsto in Piazza dei Bruzi. Dopo diversi lustri le vie centrali di Cosenza torneranno a fungere da percorso a un evento di atletica leggera, concedendo agli abitanti in uscita mattutina, di fruire di uno spettacolo sportivo a pochi passi dal loro soprabito.

Venerdì, 22 Novembre 2013 10:52

BALDINI ENTUSIASMA GLI STUDENTI

Il Campione olimpionico di Atene 2004, Stefano Baldini, ha incontrato gli studenti del Liceo Scientifico “Valentini” e dell’I.T.C.G. “Majorana” di Castrolibero (CS), discutendo di etica e valori dello sport prendendo spunto dalla sua esperienza diretta di ragazzo comune diventato poi atleta di valore mondiale. Con l’oro olimpico hanno discusso con i liceali anche l’olimpionico a Pechino 2008, Ottavio Andriani e Maurizio Leone, Tecnico della K42 e compagno di squadra in nazionale per tanti anni di entrambi. Il Convegno, organizzato dall’Asd Cosenza K42 con il Patrocinio dell’Assessorato alla Formazione della Provincia di Cosenza, si è tenuto nell’Aula Magna dell’Istituto Superiore d’Istruzione contiguo al Campo Scuola Coni, candidato il prossimo anno scolastico a diventare primo Liceo Sportivo della Provincia di Cosenza. Una giornata speciale in cui la Dirigente del Presidio Scolastico, Iolanda Maletta e il Vice Presidente Vicario Regionale del Coni, Vincenzo Perri, hanno esortato gli oltre 200 giovani presenti in sala ad abbracciare una delle discipline sportive più faticose ma allo stesso tempo avvincente come l’atletica leggera. I video dei momenti salienti della carriera dei tre Campioni hanno entusiasmato la platea tanto che, dopo i saluti dell’Assessore Giuseppe Giudiceandrea, tutti si sono accalcati al tavolo dei conferenzieri per autografi e foto.